Ogni qualvolta cerchiamo di essere migliori di quello che siamo,
anche tutto quanto ci circonda diventa migliore.

Paulo coelho

Servizio di Counseling
per un Welfare aziendale evoluto

Realizzare un ambiente lavorativo piacevole e sereno, creare un gruppo coeso che abbia obiettivi comuni, migliorare la produttività e ridurre l’assenteismo, sono oggi i presupposti del successo di un’azienda.

Molti problemi in azienda fanno fatica a trovare una soluzione soddisfacente, perché sono affrontati esclusivamente da un punto di vista tecnico-organizzativo, prescindendo dall’importanza del fattore umano, che include aspetti personali, emotivi e comunicativi che hanno una grande influenza sui processi produttivi e decisionali.

A tal fine, la figura di un Counselor all’interno di una azienda è importante per offrire accoglienza e sostegno al singolo, in assoluta riservatezza, e per ristabilire gli equilibri all’interno del proprio ambiente lavorativo.
Un intervento di Counseling serve anche ad individuare le aree problematiche e ad avviare i processi che porteranno alla chiarificazione e alla soluzione dei problemi.
In altri casi è utile per formare le persone che gestiscono ruoli chiave in azienda, perché imparino ad ascoltare, ad essere empatici senza perdere in autenticità.

Il Counseling si colloca tra le forme di relazioni di aiuto, e ha lo scopo di aiutare la persona a individuare nuove possibilità rispetto a disagi emotivi, situazioni complesse, relazioni in crisi, momenti di crescita e di cambiamento, scelte da compiere.
Il lavoro del Counselor è centrato sull’ascolto della persona come lavoratore e come individuo all’interno del suo contesto personale, familiare e relazionale. L’obiettivo principale è affrontare il problema nella sua complessità per attivare risorse e individuare soluzioni idonee.

Il Counseling è un processo di apprendimento che stimola la persona a riappropriarsi delle sue potenzialità, affrontando le credenze bloccanti, e a diventare sempre più consapevole delle sue risorse.
Aiuta a riconoscere e sviluppare anche le risorse personali sopite, a uscire da comportamenti automatici non più funzionali, così da sviluppare la propria potenza nell’agire e nell’esistere.

Dirigenti, manager e responsabili di settore si rivolgono sempre più spesso ai Counselor per promuovere il benessere delle persone all’interno del contesto lavorativo quotidiano, per valorizzare le capacità individuali e canalizzare le loro energie, per agevolare la comunicazione interna, per aumentare la produttività e per risolvere situazioni di conflitto o di disagio in un’ottica generale di empowerment aziendale che presuppone l’individuo al centro del processo e lo vede fattore determinante per la buona riuscita di un lavoro.

I responsabili delle Risorse Umane cominciano ad assumere l’assioma dell’importanza di valorizzare e sostenere i loro beni più preziosi: le persone, al fine di ottimizzare la performance ed il profitto dell’azienda. Se ogni persona vive al meglio le sue giornate sul posto di lavoro, il beneficio individuale diventa benessere collettivo e a guadagnare è l’intera azienda.

Aree di intervento: l’intervento del Counselor professionista permette di ridurre la conflittualità sul lavoro e risolvere problematiche personali generando un miglioramento globale delle relazioni interpersonali dentro e fuori l’azienda.

  • area lavoro: servizi di ascolto e comunicazione a sostegno della persona nel suo ruolo di lavoratore. Rientrano in quest’area tutti gli interventi che derivano da cambiamenti organizzativi, conflitti interpersonali e disagi relazionali nel contesto aziendale.
  • area personale-sociale: servizi di ‘relazione d’aiuto’ che migliorano la relazione della persona con la sua sfera personale e sociale. Il counseling serve per affrontare al meglio situazioni di incertezza e di transizione riguardanti l’individuo e le sue relazioni di coppia e familiari.

Metodologia: il presidio del Servizio di Counseling interno all’azienda è caratterizzato dalla presenza di un welfar specialist disponibile presso uno ‘spazio di ascolto’, secondo tempistiche e costi concordati con la direzione del personale.

Approfondimenti: da esperienze consolidate, come si evince dai link allegati, si è dimostrata la validità di questo servizio. È evidente che la modalità con cui si offre, varia a seconda delle esigenze dell’azienda.

Con l’assistente sociale in azienda migliora qualità del lavoro – Il Sole24ore

Dipendenti e benessere: in azienda arriva il Direttore della felicità – La Repubblica

In azienda arriva anche il filosofo – Il Sole24ore